Powered by Blogger.

Fai da te | Candela profumata con i pastelli a cera e vecchie candele

Vi siete mai ritrovate inondate di vecchi ( o nuovi ) pastelli a cera dei vostri bimbi o nipotini che, ormai grandi, non usano più? Non sapete cosa farci ma non volete sprecarli buttandoli? Oggi vi do la soluzione!


Dopo un periodo di pulizie di "primavera" a casa mia, mi sono ritrovata con una busta piena zeppa di pastelli a cera di anni fa che nessuno utilizzava più, allora avendo trovato vari spunti sul web, ho deciso di scioglierli per colore (rosso con rosso, blu con blu) e di creare qualcosa di carino !

OCCORRENTE:
-pastelli a cera (o ad olio sono uguali)
-bicchiere di vetro (le dimensioni le scegliete voi in base a quanti pastelli avete, ad esempio io ho scelto uno medio, più piccolo di quelli della nutella)
-un filo di spago grosso
-olio essenziale o essenza alimentare
-ciotola da usare per bagnomaria

PROCEDIMENTO: 
Per prima cosa ho tolto la carta a tutti i pastelli, poi li ho divisi per colore e sciolti sempre per colore nell'ordine in cui volevo che venissero della candela.


Ho aggiunto qualche goccia di essenza ai Fiori di loto e con l'aiuto di uno stuzzicadente ho amalgamato il tutto, finchè non si è sciolto interamente e ho versato il primo strato nella candela, tenendo fermo al centro lo spago aiutandomi con una molletta.
 
Ho aspettato circa 10 minuiti che si asciugasse, ma non del tutto, e ho preparato, sempre con lo stesso procedimento descritto prima, gli strati successivi. Finita la candela, l'ho messa in freezer per 30 minuti circa, dopo di che ho dato un leggero colpetto al bicchiere per far staccare la cera e voilà, la candela è pronta!! Il risultato è davero garantito, profuma che è una meraviglia e ogni volta che entro in stanza sento sempre la delicata fragranza di fiori di loto che ho scelto! Certo, essendo colori a cera, come potete vedere dalla immagini, si crea qualche piccola crepa, ma niente paura, la candela non si romperà, l'unica cosa è che io la uso solo come decorazione, non la accendo perchè lo spago non lo permette, ma è comunque funzionale e profumata come le "famosissime" candele per cui tutti sono pazzi che costano un occhio della testa! 




 



VARIANTE con Vecchie Candele se non avete i pastelli a cera:
Ho anche creato queste "tarte" con una vecchia candela, ormai brutta e inutilizzabile, tagliandola a piccoli pezzetti con un coltello e sciogliendola a bagnomaria con qualche goccia di essenza profumata e poi mettendola in delle formine con lo spago al centro.




Ottima idea ricliclo no? Che ne pensate? Fatemi sapere se le realizzerete :)


Nessun commento